sabato 29 gennaio 2011

Orecchiette cavolfiore e guanciale croccante (e una tartina al caviale)


Ci sono dei gesti in cucina che sono diventati meccanici e che non mi fanno porre alcuna domanda anche se qualcosa da domandare ci sarebbe. A casa mia la pasta con i broccoletti, broccoli, broccoli romani o cavolfiore si è sempre fatta così: si mette in una pentola la verdura con acqua fredda, si porta a bollore e poi si butta giù la pasta. Questo procedimento serve a non far risultare la pasta "slegata" e a far sì che sia più gustosa. Ieri, mentre cucinavo, GiàQ (questo il nome dato al fidanzato faticoso dalla mia nipotina e ormai usato da tutti) mi fa una semplice domanda "come è possibile che anche se usi paste diverse, con tempi di cottura diversi, il broccolo sia sempre perfettamente cotto?". Ecco, non lo so. Non mi sono nemmeno mai posta il problema. In effetti sia che usi la pasta integrale, sia che usi la pasta da 8 minuti di cottura, sia che usi la pasta fresca, il broccolo è sempre cotto a puntino. Mha.... Non chiediamoci il perché e mangiamoci questa pasta deliziosa a cui per la prima volta ho aggiunto del guanciale croccante. Se volete potete tranquillamente farne a meno. 
La tartina invece cosa c'entra? non c'entra niente ma dato che mentre cucinavo mi sono concessa tartine di caviale e vino bianco... eccole qui! Ultimamente ne faccio un uso smodato dato che la signora russa che si occupa di mia nonna 92enne nelle ore dei pasti (non quella che già vi ho presentato, ma la madre di mio padre) ce ne ha portate svariate scatolette! E io faccio la signora mangiando caviale pregiato così, mentre cucino, come se nulla fosse :)






Orecchiette cavolfiore e guanciale croccante
dosi per 4 persone:
orecchiette 250 gr
cavolfiore 1
guanciale qb
aglio 2 spicchi
olio qb
pecorino (o parmigiano)

In una pentola capiente mettere il cavolfiore pulito e tagliato e coprire con abbondante acqua fredda. Portare a bollore e aggiungere una presa di sale. Buttare giù la pasta (senza scolare il cavolfiore. Farli cuocere insieme). Mentre la pasta cuoce mettete del guanciale tagliato a listarelle sottili in un pentolino con due spicchi d'aglio e l'olio. Fate rosolare bene. Scolate la pasta e condite con l'olio caldo. Se necessario aggiungete altro olio a crudo. Una spolverata di pecorino, e voilà!

16 commenti:

  1. La tua insalata di mele è stata un vero successo alla cena di ieri sera! Grazie mille! E come dicevi tu mi hanno fatto sembrare molto chic in cucina!
    ps: queste orecchiette con il guanciale sono molto golose, magari riesco a far mangiare broccoli o cavolfiori a casa!

    RispondiElimina
  2. Ma poi... il cavolfiore? Non c'entra niente con la ricetta?

    Beata te, con il caviale.

    RispondiElimina
  3. @Sara benissimo!! Sono proprio felice!
    @spacedlaw Come non c'entra niente? è lì, con la pasta! per il caviale... si, beata me:)

    RispondiElimina
  4. La pasta con i broccoli, qualunque sia il tipo o il formato di pasta, e qualunque sia il tipo di broccolo è uno dei miei piatti preferiti.
    L'aggiunta di pancetta, rende il tutto sicuramente più goloso.
    Brava Giovanna!

    Baci e buon fine settimana Giovanna

    RispondiElimina
  5. Mi sono messo d'impegno e la pasta con i brolloli mi è venuta squisita! La preparerò per gli amici a una cena speciale, alla quale intendo invitare anche Palma. Grazie per le tue prelibatezze!

    RispondiElimina
  6. @Giovanna oltre che stesso nome anche stessi gusti! broccoli e cavoli sono la mia droga!
    @Anonimo Palma gradirà qualunque cosa se cucinata da te!

    RispondiElimina
  7. Il broccolo lo sa...;) bacioni ciao

    RispondiElimina
  8. Direi che questo piatto è perfetto!!! io amo la pasta e broccoli (o anche quella col cavolfiore) se poi è ingolosita dal guanciale è anche più buona...le mie orecchiette poi...:)

    RispondiElimina
  9. hai capito... ti tratti bene spuntinando a caviale! :) fai bene!
    la pasta con il broccolame... un superclassico!

    RispondiElimina
  10. Eccomi...bello il tuo blog e che ricetta interessante!!!!Mi piace tutto...brava!Smack!

    RispondiElimina
  11. Come sei chic...mangi caviale intanto che aspetti la pasta...e che caviale...direttamente dalla Russia! Bravissima, io lo adoro! La pasta è un superclassico che non stanca mai...

    RispondiElimina
  12. ciao!!!! C'è una sorpresa per te nel mio blog!!!

    RispondiElimina
  13. Buonissime le tue orecchiette: da fare assolutamente!

    RispondiElimina
  14. Sicuramente Buonissima! unica cosa, se mettiamo i dadini di guanciale (no pancetta, ma GUANCIALE-quello quasi tutto bianco che tira fuori un sacco di sugna-) non c'è bisogno dell'olio, come nella gricia.....
    Si al pecorino, ma anche senza nient'altro...al massimo si alla ricotta salata!
    NO PARMIGGIANO... che dici sorellì...

    RispondiElimina
  15. Sicuramente moooolto buona ... l'appunto sulla prima foto mi sfugge dalle labbra però ;) è piu a fuoco la tovaglietta blu della pancetta che incorona le orecchiette!
    chi sono ???? ahahahah

    RispondiElimina
  16. @Stefania ;)
    @Luciana noto che pasta e broccoli piace a tutti!
    @Passiflora si si, mi tratto benissssssssimo
    @Ambra grazie:)
    @Strawberryblonde super chic! e sul classico che non stanca sono d'accordo!
    @lafede grazie mille
    @Marjlou :)
    @Giulia bisognerà pur dare spazio a chi non piace il pecorino, no? io ci ho messo il pecorino, ma se proprio non piace... Un po' d'olio va aggiunto, la quantità di guanciale non è sufficiente a oliare tutta la pasta!
    @Anonimo ma fossi il fratello dell'uomo faticoso? degno allievo di Andrea. O forse sei il Maestro stesso?

    RispondiElimina

Lascia un commento!