mercoledì 1 febbraio 2012

Caramelle mou al cioccolato, miele e fior di sale


Quando ho visto queste caramelle a Natale nel blog di Sigrid non ho potuto fare a meno di stampare subito la ricetta. La cosa che più mi attirava era il sale su questi bellissimi bocconcini.
Ho scoperto il fior di sale circa un anno fa e, nonostante il prezzo decisamente elevato, decisi di provarlo. Non sono un'amante dei dolci molto dolci (tant'è che le dosi di zucchero nei miei dolci sono sempre molto ridotte e tendo a preferire gli zuccheri grezzi, più aromatici e meno dolcificanti) e questo fior di sale che trovavo in molte ricette di dolci cominciò a incuriosirmi non poco. AMORE AL PRIMO ASSAGGIO.

Il Fleur De Sel è un sale grezzo, il più famoso è quello di Guérande ed è un sale costoso perché più raro e raccolto manualmente in piccole quantità. Si tratta dello strato superficiale di sale che si deposita nelle saline e ha un potere salante leggermente più basso del sale normale ma decisamente più aromatico.

Inoltre è un sale non raffinato perciò non contiene additivi. Più naturale e più salutare.

Onestamente non credo che potrei avvertire la differenza di sapore di questo sale rispetto ad un normale sale se lo usassi per cucinare, ma vi assicuro che la differenza è notevole se lo usate "a crudo" sulle verdure al vapore, nei dolci, sulla cioccolata...

Comunque.... girando su internet ho scoperto che queste caramelle al fior di sale sono molto note, sia nella versione "bianca" sia in questa con il cioccolato... ce ne sono anche di industriali e le ricette sono tutte molto simili tra loro ma siccome io di Cavoletto mi fido ciecamente ho provato la sua ricetta senza esitare (che poi lei l'ha presa e riadattata da Jean-Pierre Wybauw).

Una delizia impensabile! Il sale sopra è davvero necessario, credetemi... senza sono buonissime caramelle ma il sale esalta il sapore del miele e del cioccolato e stempera la dolcezza dello zucchero e la burrosità della panna. PROVATE!

L'unica differenza che propongo è il tempo di cottura.... ho preparato queste caramelle già due volte e i 10 minuti indicati da Sigrid non sono mai stati sufficienti...

Per preparare queste belle caramelle sono andata a casa del mio amico fotografo Giulio Riotta per un bel post in collaborazione... anzi due (ma lo vedrete poi...). Belle le foto eh?


Caramelle mou al cioccolato, miele e fior di sale
per circa 40 caramelle

panna fresca 200 gr
zucchero 250 gr
miele di fiori 100 gr
burro 10 gr
cioccolato fondente al 70% 200 gr
fior di sale 100 gr

In un pentolino portare a ebollizione la panna con lo zucchero e lasciare bollire a fiamma bassa per 5 minuti. Aggiungere il miele, il burro e il cioccolato tagliato a pezzetti e continuare a cuocere, a fiamma bassissima, per circa 15 minuti. Per controllare se il caramello è pronto dovete far colare una goccia di questo in un bicchiere di acqua freddissima e se sentite la pallina dura tra le dita e difficile da schiacciare allora è pronto, altrimenti fate cuocere altri 2 minuti e ripetere l'operazione in acqua fredda.
Una volta pronto versate il caramello ancora bollente in una teglia di circa 20x20 cm rivestita di carta forno e lasciate raffreddare. Cospargere il fior di sale (non siate troppo parchi!) e tagliare il caramello in quadratini. Avvolgere le caramelle in carta per alimenti (io ho usato pezzetti di carta da forno) e conservare in un contenitore a chiusura ermetica.
NB: Trattasi di droga allo stato puro... Burro e Alici non si riterrà responsabile per eventuali dipendenze...

Ecco il grande giulioriotta.com all'opera ;)


15 commenti:

  1. Mamma mia cosa devono essere queste caramelle...anche io sono una grande estimatrice del fior di sale ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eeeeeehhh... se lo provi lo ami! provale, sono anche facili! però ripeto: droga!!!

      Elimina
  2. wooooooooooow che delizia! complimenti, un bacio :)
    ps: ho realizzato un nuovo concorso "Fashion Food": in premio 100 euro di shopping! Ti aspetto :)

    RispondiElimina
  3. che buoneee! non ho mai provato il fleur de sel, dove lo trovi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. DEVI!!! io lo compro da castroni... a Milano non so... cerca in qualche negozio di delicatessen, ma lo trovi facilmente anche online.

      Elimina
  4. Mai provato 'sto fior di sale. Però le caramelle hanno tutto l'aspetto di essere buonissime... casomai dopo la dieta!

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bhè, ecco per la dieta non sono proprio adatte vista la panna... ma se le preparei per regalarle e ne tieni una sola... ;))

      Elimina
  5. Sono rimasta un po' perplesa quando ho visto il fior di sale (che e' un diamante tra i sali e lo uso volentieri in cucina) sulla cioccolata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo so, lo capisco, ma devi fidarti e provare! ne resterai piacevolmente sorpresa!

      Elimina
  6. Non ho mai provato il fior di sale anche perchè non l'ho mai trovato! QUeste caramelle devono essere dleiziose!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a no? bhè... provalo e te ne innamorerai!

      Elimina
  7. Scusa, ma quante ricette mi sono persa in questi giorni? Aiuto, devo recuperare subito! Che buone qs caramelle...sembrano anche semplici. Le proverò.

    RispondiElimina
  8. My brother suggested I might like thіs web site. He was totallу гight.
    This post trulу mаde my dаy. You can not imagine just hoω much time Ι had
    spent for this info! Thаnks!

    my page; Property for Sale

    RispondiElimina

Lascia un commento!