mercoledì 13 luglio 2011

Tempi duri e Torta di spinaci (light)


Purtroppo non sono così brava da preparare i miei post in anticipo per poterli usare nei momenti di magra. No, non sono io.

Giorni duri, tristezza dilagante e il blog ne risente. Cucino molto, preparo piattini lussuriosi per consolarmi che non fotografo e non posto.

Evviva le amiche, evviva il mio gatto ma soprattutto evviva questa ricetta: facile che la potrebbe preparare un bambino, leggera e perfetta per chi è a dieta, dal sapore delicato ed è un ottimo modo per non buttare il pane raffermo.

Questa ricetta non è mia, l'ho trovata sull'Enciclopedia della Cucina de La Biblioteca di Repubblica - L'Espresso mentre sfogliavo distrattamente il volume dei contorni... l'ho fatta diverse volte, mi piace davvero!

La ricetta originale prevedeva una torta unica e 20 minuti di cottura ma questa volta ho preparato monoporzioni (con gli stampini da crostatine della Guardini) riducendo la cottura a 10 minuti scarsi. Al momento di servire ho anche aggiunto un cucchiaino di yogurt greco che con la verdura si sposa perfettamente. Ma potete anche preparare la salsina di yogurt che vi era tanto piaciuta qui.


Torta di spinaci
per 4 persone
spinaci 1 kg
pane raffermo 100 gr
latte 2 dl
uova 2
burro 35 gr
farina 1 cucchiaio
parmigiano 4 cucchiai
pinoli 60 gr
uva sultanina 20 gr
noce moscata q.b.
sale q.b.
pangrattato (per la tortiera).

Ammollare il pane raffermo nel latte e l'uva sultanina nell'acqua. Mondare e lavare gli spinaci e lessarli in poca acqua salata per 5 minuti. Scolare e strizzare bene gli spinaci e tritarli grossolanamente. Sgliogliere il burro in un tegame, aggiungere la farina e successivamente gli spinaci per farli insaporire bene. Strizzare il pane dal latte avendo cura di tenere il latte sgocciolato e passarlo insieme agli spinaci al passaverdure (io non l'ho fatto, ho solo lavorato con le mani il composto). Aggiungere al composto di spinaci il latte non assorbito dal pane, le uova, il parmigiano, una grattugiata di noce moscata, l'uva sultanina strizzata e metà dei pinoli. Amalgamare tutto per bene e aggiustare di sale se necessario. Dovrete ottenere un impasto piuttosto morbido (se fosse troppo sodo e asciutto aggiungere altro latte ma a me non è servito). Imburrare la tortiera (ci circa 20 cm), cospargere di pangrattato e riempire con il composto. Decorare la torta con i pinoli restanti. Infornare a 180° per 20 minuti.
NB: Non cuocete troppo la torta altrimenti si secca. Servite tiepida. Potete servire questo piatto come antipasto o come contorno aggiungendo un cucchiaio di yogurt greco. Per renderlo un ricco piatto unico provate ad aggiungere un po' di prosciutto o pancetta mentre insaporite gli spinaci cotti nel tegame.

27 commenti:

  1. Questa sarà una di quelle ricette grazie alle quali farò un figurone! E non preoccuparti per l'assenza dal blog, torni sempre trionfante!

    RispondiElimina
  2. Appena ho letto SPINACI mi sono fiondata!Li adoro, in tutte le maniere possibili ed immaginabili!Queste tortine mi hanno fatto venire una fame nonostante l'ora!;) Ottime!;)

    RispondiElimina
  3. è una ricetta facile ma si ottengono capolavori per gli occhi e per il palato, l'apatia ce la da purtroppo questo caldo devastante ma dicono che a breve passerà, io lo spero con tutte le mie forze. baciotti

    RispondiElimina
  4. Non ti preoccupare, non sei l'unica che sta trascurando il blog. Purtroppo fotografare e postare ricette porta via tempo e poi bisogna avere un minimo di attrezzatura perchè venga tutto bene!Aspetto con gloria di avere un pomeriggio tutto per me per postare qualcosa, la sera le foto non vengono bene e quindi il mio blog è in stand by in attesa di tempi migliori. Complimenti comunque per la ricetta, che mangio sempre anche io con uvetta e pinoli (la sua morte)!

    RispondiElimina
  5. Dei buonissimi tortini che si presentano benissimo!!! Non sei l'unica ad avere un periodo così, ma sono certa che ci saranno tempi migliori!! Un bacio e buona giornata!!

    RispondiElimina
  6. Ma che buonooooooooooooooooo!!!!!! Comunque tranquilla io pure sto trascurando tantissimo il blog!!!!

    RispondiElimina
  7. Giovanna, non ti preoccupare, prima di quanto te ne renda conto, arriveranno giorni rosei e bellissimi.
    Comunque, anch'io, in questo periodo passo dal nervosismo all'abbattimento.
    Però, i tuoi tortini, buoni e gustosi, sicuramente migliorerebbero il mio umore.

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  8. Adore la torta di spinaci. Ma fatta con il pane non l'ho mai provata. Sembra deliziosa.
    Un abbracio

    RispondiElimina
  9. Buoni questi tortini e viva anche te ciao

    RispondiElimina
  10. io sono una fissata delle monoporzioni , si mangiano facilmente , sono tutte ugali per quantità e non si rischia di mangiarne troppo . Buono il tuo piatto e di sicuro lo yogurt ci sta una meraviglia !

    RispondiElimina
  11. ma che succede, piccola? Non essere triste, dai! Io scrivo sempre, ma trascuro la cucina invece.. sarà la dieta dilagante o i 35 gradi o gli impegni che si moltiplicano! qste tortine sono molto sfiziose e tanto belle da vedere! la foto della preparazione è stupenda! :-) un abbraccio!

    RispondiElimina
  12. Spinaci? Con gli spinaci ci si può fare di tutto, li adoro, ottima idea la tua! CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  13. L'aspetto è molto invitante, brava!
    Ti capisco, quando sono giù di morale la cucina diventa la mia medicina. Vedrai che questo momento difficile passerà e pian piano ritroverai il sorriso! Un bacio

    RispondiElimina
  14. Buonissima!!!!!!E un bacio al gatto più bello del mondo!!!!(che credevo fosse il mio peraltro, ma fa niente!!!!!!!)

    RispondiElimina
  15. Ah come ti capisco, tutte le foto che avevo fatto per portarmi avanti le ho fatte fuori una dietro l'altra in men che non si dica. Uff! Anch'io ultimamente cucino, senza fotografare e senza segnare gli ingredienti, quindi niente di sfruttabile per il blog. Per questo oggi ho messo un post un po' diverso dal solito :) Le tortine di spinaci invece sono super stuzzicanti ;)

    RispondiElimina
  16. Giovanna tu per noi resterai sempre favolosa! (La collega che non riesce a lasciare commenti nel tuo blog!)

    RispondiElimina
  17. Oh mio Dio ci sono riuscita!!! Però risulto anonima... Uffa!

    RispondiElimina
  18. non preoccuparti tutti i blog passano momenti di magra... in compenso la presentazione della ricetta è stupenda e la torta molo invitante!

    RispondiElimina
  19. a giudicare dalla splendida ricettina non stai poi tanto male...resti sempre e comunque una cuoca strepitosa! Spero che qs periodo buio passi presto. Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  20. Bella! Poi adoro i spinaci e il pane raffermato non manca mai...

    RispondiElimina
  21. mmmmm che fameee!!! E poi è così facile! *_*
    Sicuramente te la copierò :)
    Mi spiace che tu non stia bene, ma spero che presto tu possa riprenderti :)

    Intanto ti lascio questa cosina dal mio blog ^^ http://raelmente.blogspot.com/2011/07/premi-vari-scusate-il-ritardo.html

    RispondiElimina
  22. grazie a tutti!!! con questo post non sono riuscita a rispondere ad ognuno di voi, ma GRAZIE!

    RispondiElimina
  23. la prossima volta, se ti va, posta anche le ricette senza foto, ti farà stare bene ugualmente. Tortine ottime!

    RispondiElimina
  24. Questa per esempio me la porterò via per proporla a qualcuna che dice che mangiare le verdure è noioso e non danno soddisfazione neanche a cucinarle.

    RispondiElimina
  25. @graziella... io amo cucinare le verdure! ne mangio in quantità industriali!!! quando consigli le ricette consiglia anche il mio blog ;P!

    RispondiElimina

Lascia un commento!