venerdì 28 settembre 2012

Insalata di polpo e fettuccine con i moscardini


Una giornata con le amiche a preparare un delizioso pranzo tutto per noi! Giornata perfetta: amiche di infanzia (siamo un trio che si conosce dalla materna!), chiacchiere, vino (un po' troppo), ottimo cibo, il sole, risate, confidenze.... rigenerante!


Passiamo alle ricette che sono certamente più interessanti delle chiacchiere di tre amiche alticce in cucina ;)


Unica raccomandazione: il pesce deve essere buono e freschissimo. Andate dal pescivendolo di fiducia e se non ne avete uno cominciare a girare il quartiere e trovatevelo!

Insalata di polpo
per 4 persone
polpo fresco 1 kg
aceto 1 cucchiaio
pepe in grani 8
carote 2
sedano 1 costa con foglie
prezzemolo tritato una spolverata (facoltativo)
sale qb
olio qb

Sciacquare il polpo sotto acqua corrente e cuocerlo intero nella pentola a pressione coperto quasi interamente dall'acqua. Aggiungere l'aceto e una carota e metà del sedano tagliati grossolanamente. Chiudere la pentola e cuocere per circa 20 minuti (se il polpo ha peso diverso regolatevi di conseguenza). Una volta cotto lasciarlo freddare nella sua acqua per evitare che indurisca. Una volta tiepido tagliare a pezzi e condire in un'insalatiera con olio e sale e aggiungere la carota cruda tagliata a rondelle sottilissime, la metà della costa di sedano a cubetti e prezzemolo secondo il gusto.


Fettuccine con i moscardini
per 4 persone
moscardini 500 gr
fettuccine 300 gr
aglio 2 spicchi
pomodorini 4
peperoncino qb
vino bianco 1/4 di bicchiere
olio evo qb
sale qb

Preparare le fettucine (o comprarle!). Mettere l'acqua della pasta sul fuoco e tenere il bollore basso. Nel frattempo, in una padella capiente far soffriggere a fuoco medio l'aglio con l'olio, il peperoncino e i pomodorini tagliati a metà. Alzare la fiamma, aggiungere i moscardini e far insaporire bene. Aggiungere una spruzzata di vino e far sfumare. Salare. Intanto cuocere le fettuccine. Mantecare le fettuccine nella padella con i moscardini avendo cura di tenere un pochino di acqua di cottura da parte e, nel caso in cui la pasta risulti troppo asciutta, aggiungere acqua.








9 commenti:

  1. Bello avere ancora delle amiche d'infanzia, io le ho un pò perse di vista purtroppo... Che ricettina davvero speciale hai preparato! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bellissimo! la ricetta era buonissima!

      Elimina
  2. Ciao Giovanna,
    ho visto il tuo blog segnalato come blog del mese su abcmagazine.it e sono venuta a sbirciare. Mi piace molto anche la rubrica sulla cucina giapponese casalinga, bellissima sezione che seguirò con interesse.
    Ti auguri un buon we,
    Cristina

    RispondiElimina
  3. Da brava veneziana, non posso che adorare il tuo piatto!!
    Bellissime idee e ricette davvero sfiziose, dal mio blog neonato, ti seguo!
    un bacio
    Vanessa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille, vengo a vedere che fai ;)

      Elimina
  4. non c'è niente di meglio di un giornata con le amiche di sempre...

    RispondiElimina
  5. che bello rivedere le amiche d'infanzia e cucinare insieme, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina

Lascia un commento!